Categorie
Experiences Travel

Portalga: cala di poeti e lettori, viaggiatori e sognatori

Portalga è un sogno ad occhi aperti, l’angolo di mondo perfetto per lettori, viaggiatori, sognatori appassionati.

È arroccata a Polignano la libreria sul mare più famosa d’Italia, merito dei pescatori che curano la caletta ma hanno pensato in grande. Non una barca, ma molto di più. Valore incommensurabile per una passione talvolta tascabile. Perché il gozzo di Portalga rappresenta il bookcrossing più celebre d’Italia.

“Fermatevi, gettate qui l’ancora. Leggete, amate, respirate”

Fermatevi al gozzo di Carlino, radicato in 50 anni di storia ma restaurato e riutilizzato, in memoria e onore del signor Carlino a cui è dedicato. Tanta è la cura dei pescatori quanto la maestria nella sua restaurazione.

Portalga non è per solitari né per gli ignari. Perché la passione per la lettura si condivide: “Prendi un libro, lascia un libro” è inciso sul policromatico gozzo. Così turisti e frequentatori assidui qui si recano, un libro vi lasciano ed in cambio un altro ne prendono.

L’iniziativa è di assoluto successo! Merito in primis di Leo Lattarulo, che ha riadattato a libreria il peschereccio e ha dato vita a molteplici scambi di testina e di parole da parte dei più curiosi e appassionati. Lo stesso bookcrossing è già diffusissimo in Germania, dove sono poste delle librerie in legno, in cui è possibile lasciare e contestualmente prelevare il libro di testo selezionato. Ma Portalga ha molteplici peculiarità.

La contraddistingue la forma tipica del gozzo-libreria: la barchetta verde e rossa, in legno lavorato, dei mattinieri pescatori polignanesi. Ai ripiani del gozzo, si aggiungono cassette in cui i libri è possibile riporre i libri. Perché le mensole non bastavano: segno tangibile del successo dell’iniziativa.

Lo scenario in cui s’immerge la libreria è il più suggestivo, tra gli scogli avventurosi di Cala Portalga e il suo mare cristallino, in cui il verde è misto all’azzurro delle onde, al di là del tempo, dei giorni o delle stagioni; a prescindere dal soffio o dal silenzio del Maestrale.

Tra i fantastici posti che offre la suggestiva città di Polignano a Mare, non ho dubbi. Cala Portalga è sicuramente uno dei miei posti preferiti, in cui mi auguro di tornare al più presto, allentate le restrizioni.

Perché Portalga ti trascina con sé, nel viaggio dell’immaginario tra realtà e fantasia, desiderio e necessità, passione ed immaginazione.

Perché ogni libro che prendi è un nuovo viaggio che intraprendi. Ed a Portalga, nel tempo e nello spazio, nuovi compagni d’avventura avrai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *